Babacio, pupazzi artigianali

Piedmontese Kawaii, Italian Cuteness, Handmade Softies

Tag

folklore europeo

Imbolc, ovvero l’annuncio di primavera

Orso, merla e serpente. A quale stagione vi fanno pensare questi animali? Certo, sarebbe più facile se vi dicessi “rondine” ma sappiate che nella nostra storia culturale sono loro i veri annunciatori della primavera. Scopriamo perché sono legati a questo… Continue Reading →

Dioniso e l’uccisione dello spirito della vegetazione

L’ultimo post che avevamo affrontato prima della pausa estiva riguardava alcune divinità della Grecia e la loro versione zoomorfa. Tra essi vi era anche Dioniso, divinità della vite e dell’ebrezza, conosciuto presso i Romani come Bacco, che per la sua… Continue Reading →

Animali e dei

Esiste un momento agli antipodi della religiosità delle popolazioni europee in cui gli esseri sovrannaturali non sono ancora individuati come creature dall’aspetto umano, con un nome e un carattere preciso. In principio si adoravano, perché temuti e non compresi, gli… Continue Reading →

Demetra e la Madre del grano

Il mito di Demetra e Persefone è sostanzialmente identico a quello di Afrodite/Adone (ma anche Cibele/Attis e Iside/Osiride): una dea piange la morte dell’essere amato che simboleggia la vegetazione, in particolare il grano, che muore in inverno e rinasce in… Continue Reading →

La Bela Sparsera di Santena

Un’usanza molto diffusa nelle tradizioni popolari contadine d’Europa consiste nel rappresentare lo spirito arboreo a volte con una bambola o un fantoccio, a volte con una persona in carne ed ossa.Come abbiamo visto qui, due esempi noti sono il Verde… Continue Reading →

L’albero del maggio e l’albero di Pasqua

L’albero di maggio, o del maggio, è un albero prelevato nel bosco e innalzato nei villaggi europei in occasione di Calendimaggio (festa stagionale che celebra il ritorno della primavera e che cade nei primi giorni del mese di cui porta… Continue Reading →

© 2021 Babacio, pupazzi artigianali — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑